La Scleroterapia è ancora oggi la tecnica migliore per il trattamento delle Teleangectasie o Capillari degli arti inferiori. Consiste nell’effettuare micro-iniezioni di sostanze sclerosanti all’interno dei vasi, ottenendo la regressione, nel tempo, di questi inestetismi vascolari. L’uso di tale metodica può essere allargato a vasi varicosi di maggior calibro ed a tronchi safenici, attraverso l’utilizzo di guida ecografica.

COME AGISCE:

Esistono vari tipi di sostanze sclerosanti: ciascuna presenta una propria indicazione, efficacia e possibilità d’insorgenza di effetti collaterali. Il meccanismo d’azione è dato dalla “capacità lesiva” di tali sostanze, per l’endotelio del vaso sottoposto a trattamento. Questo, progressivamente, va incontro a fibrosi e viene successivamente riassorbito, scomparendo dalla zona sottoposta al nostro intervento.

TECNICA D’ESECUZIONE:

La seduta di scleroterapia si svolge effettuando delle micro-iniezioni di sostanza sclerosante, con l’uso di piccole siringhe ed aghi molto sottili, all’interno dei vasi capillari. La procedura è indolore: in corrispondenza dei punti trattati si applicano dei piccoli tamponi, rimossi il giorno seguente. Si consiglia l’uso di calze elastiche, ed il trattamento non pone limitazioni all’attività fisica o lavorativa normalmente svolta dalla paziente. La durata d’intervallo tra le sedute è di circa tre settimane.

SCLEROTERAPIA CON TRANS-ILLUMINAZIONE:

Questa metodica si avvale dell’ausilio di un’apparecchiatura specifica per la trans-illuminazione cutanea. Permette l’individuazione dei vasi varicosi reticolari sottocutanei afferenti, che spesso si trovano al di sotto, delle teleangestasie (capillari). Una tecnica innovativa, permette di ottenere risultati migliori e soprattutto più duraturi nel tempo per il trattamento di questa fastidiosa problematica di cui molte donne sono affette.